Passa ai contenuti principali

Vivo in un'Europa incapace di essere all'altezza dei suoi sogni

Muri che si alzano, barriere che diventano fili spinati, populismi e xenofobia che diventano maggioranze di governo, egoismi spiccioli che impediscono il benessere e la libertà di tutti, "vongole" troppo piccole che per pochi millimetri diventano causa di guerre commerciali, latte naturale e buonissimo che viene pagato pochi spiccioli ai contadini e al contrario latte in polvere di provenienza "industriale" che può diventare "formaggio" .. Tutto "letame" prodotto dall'apparato burocratico europeo, burocrati da 10 mila euro al mese mentre nel mondo si muore di fame.

Regole commerciali ed economiche talmente "rigide" che fanno diventare sempre più poveri i paesi poveri e sempre più ricchi i paesi ricchi.

In questo momento vedo un'Europa unita solo dalla moneta, l'Euro. Che sogno l'Euro quando nel 2002 ha iniziato a circolare, un'unica moneta per tutta l'Europa.

Dov'è finita l'Europa che sognavo dall'Africa quando ero ragazza .. Adolescente studiavo nella mia città, Benin City, nel pomeriggio aiutavo la nonna a preparare frutta e verdura per il mercato del giorno dopo, studiavo, studiavo .. e sognavo l'Europa, una terra libera, senza guerre, in pace, ricca e felice.

Che delusione l'Europa di oggi, dove a noi "neri" ci dicono che dobbiamo tornare a "casa nostra", lo dicono anche a me dopo che ho vissuto più della metà della mia vita in Europa .. qual'è davvero casa mia ??

Hanno abbattuto il muro di Berlino, e finalmente il mondo è diventato più grande, più bello, più integrato, più libero .. così almeno pensavo. L'Europa allora aiutò la Germania nella riunificazione, offrì ai tedeschi tutto ciò di cui avevano bisogno, denaro, tanto denaro, senza chiedere nulla in cambio. Oggi questa stessa Germania, diventata forte ed egemone proprio grazie all'Europa che l'aiutò in un momento storico importante, è proprio quella che pone veti e limitazioni per i paesi (come la Grecia) che avrebbero bisogno di aiuto. Che delusione questa Germania "ingrata"

Si è preferito dare sei miliardi alla Turchia (paese islamico dove i diritti umani sono violati quotidianamente) per ri-accogliere i migranti respinti piuttosto che aiutare la Grecia a dare una dignitosa accoglienza a chi già c'era in Grecia.

Che delusione questa Europa di burocrati e governanti che sanno solo pensare alla prossima elezione e non piuttosto alla prossima "generazione"

Che delusione questa "Europa" che dice di aiutarli "a casa loro" dopo che ha "rubato" all'Africa tutto il possibile, prima la tratta degli schiavi, poi la colonizzazione e adesso lo sfruttamento di terre, miniere e petrolio.
Nella mia Nigeria si dice "ufficialmente" che non c'è guerra (lo ha detto perfino il presidente nigeriano "islamico" Buhari), ma ancora l'Europa sottovaluta gli ultimi sei anni di violenze islamiche nel nord (20.000 cristiani uccisi, chiese distrutte, migliaia di ragazze rapite e rese schiave sessuali), e si ignora che 20 milioni di persone (un terzo della popolazione dell'Italia) vivono nel luogo più inquinato del mondo, il Delta del Niger .. dove non si può più pescare, coltivare la terra, e nemmeno respirare l'aria dei "fuochi perenni"

Quanta ignoranza in questa Europa superficiale .. che costruisce moschee per chi ha distrutto chiese in Africa. Non sopporto questa Europa che alza muri verso tutti, ma ha un atteggiamento "permissivo" verso l'Islam che uccide, che ha "ucciso" .. anche in Europa.

Che delusione questa Europa, che ha costruito "ghetti" dove l'Islam avrebbe dovuto integrarsi. Oggi l'Islam "europeo" ha UCCISO, a Parigi e poi a Bruxelles. No, l'Islam NON si integrerà mai in questa Europa. Nella mia Nigeria stanno "uccidendo" ancora e voi europei costruite per loro perfino le mosche. NO, ai "traditori" NON si può più concedere nulla, e quindi, "No all'invasione islamica dell'Europa"

Un solo muro, "No all'Islam in Europa" .. nella mia terra d'origine distruggono le chiese, perché in questa Europa c'è sempre qualcuno che per loro vuole costruire moschee ??

Che delusione questa Europa, senza una politica estera comune, dove ogni stato può costruire muri di filo spinato ai propri confini. Che delusione questa Europa xenofoba che dice a me "nera cristiana" di tornare a casa mia, ma poi "accoglie" chi nella mia Nigeria distrugge chiese.

Che delusione questa Europa che ha "cancellato" il Natale per non offendere il "mussulmano" che NON si integrerà mai.

NO, io dico NO, ma solo ai migranti "islamici" .. I mussulmani siano accolti da paesi "islamici" (Turchia compresa), ma senza aiuti europei.

So di essere controllata dalle "lobbies" islamiche in Italia, NON mi fate paura. Dirò sempre "No all'Islam"

Che delusione questa Europa, anziché ripulirsi dall'Islam che la sta "uccidendo", si fa comandare da una Germania "ingrata" e che si fa beffe di tutte le regole "europee", e che lei si, seleziona i migranti da accogliere.

Europa, solo tu puoi essere all'altezza dei tuoi sogni, non arrenderti, non cedere di fronte ai muri che si alzano, non arrenderti di fronte alle sfide del nuovo che avanza .. e smettila di lasciarti "invadere" da questo ISLAM che nel mondo "uccide"

Non è questa l'Europa che sognavo quando ero in Africa. Europa ingrata che ora "respinge" gli africani cristiani dopo che, per secoli, ha sfruttato l'Africa e noi africani .. e anche oggi ci sta sfruttando.

L'Islam mi vorrebbe cancellare, la mafia nigeriana mi vorrebbe uccidere. So di essere in un bel guaio ma io, al contrario dell'Europa, non smetterò mai di lottare per i miei sogni



Articolo di

Commenti

Post popolari in questo blog

Le Strade del Sesso. Ardea e Pomezia, il degrado alla luce del sole

Via Ardeatina , Via di Valle Caia , Santa Palomba , quando la decenza non ha più limiti. Degrado, prostituzione, oscenità impunita . Continua il nostro racconto sulle "Strade del Sesso " in Italia. C’è di tutto su alcune strade del territorio , una vita che scorre parallela, dove sembra che le regole del vivere comune non esistano, una sorta di zona “ franca ” dove vale tutto e si può tutto. Lo scenario che è davvero deprimente. Sono le vie del sesso del territorio di Pomezia e Ardea, alle porte di Roma . Degrado e impunità, è la terra di nessuno Un senso del pudore inesistente , ragazze praticamente nude in mezzo alla strada , atti sessuali tra le abitazioni anche in pieno giorno . Una vera e propria terra di nessuno. Si trova di tutto. Le zone sembrano esser ben ripartite tra prostitute . Quelle di nazionalità rumena, che stazionano lungo la Via Ardeatina, quelle dell'est (bulgare, ucraine, moldave), che “ hanno ” gli spazi che ricadono sotto il

Quello che nessuno osa dire di Maometto

Sono molto orgogliosa di essere definita " razzista " perché NON amo l'Islam Non odio i mussulmani in quanto persone , poveretti sono nati semplicemente in un posto sbagliato, in mezzo ad una cultura intrisa di Islam, non hanno colpe. Ma non capisco coloro che si convertono all' Islam da grandi. Semplicemente inconcepibile, come Silvia Romano , convertita nella religione di chi la rapì. Fatevi qualche domanda , tra tutte le religioni al mondo l' Islam è l'unica che nasce dall'oggi al domani per " ispirazione " di un certo Maometto . Si dice che il Corano non lo scrisse nemmeno lui, il Profeta, ( alcuni pensano, anche in ambienti islamici, che era pure analfabeta ), ma lo dettò ai suoi seguaci, e la stesura definitiva fu scritta da " qualcuno " dopo la sua morte. Ma chi era Maometto Perfino Dante lo colloca all'Inferno (Canto XXVIII) Tra i commenti dei miei post c'è sempre qualcuno che mi definisce " ra

La Convenzione di Ginevra compie 70 anni

L'anniversario sul trattato a difesa dei diritti del " Rifugiato " Uno dei trattati più sottoscritti a livello internazionale Definisce chi è un rifugiato e i diritti dei singoli che hanno ottenuto l'asilo e le responsabilità delle nazioni. A fine 2020 erano quasi 21 milioni i rifugiati nel mondo. Compie 70 anni . La Convenzione sui rifugiati, fondamentale strumento giuridico internazionale a difesa di chi fugge da persecuzioni, discriminazioni, violenze, guerre e che chiede asilo in un altro paese, è stata approvata in una speciale conferenza delle Nazioni Unite, tenuta a Ginevra il 28 luglio 1951 . Anche se entrerà in vigore il 22 aprile del 1954. Ad oggi gli stati firmatari della Convenzione sono 149 , rendendola uno dei trattati internazionali più sottoscritti. È un trattato multilaterale dell’Onu che definisce chi è un rifugiato e i diritti dei singoli che hanno ottenuto l’asilo e le responsabilità delle nazioni che garantiscono l’asilo medesimo. «