Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2016

Tratta di esseri umani, crescono in modo esponenziale le vittime in Italia

Immagine
Il sistema non è preparato ad accogliere le vittime di " trafficking " . Lo denuncia l’ O rganizzazione I nternazionale per le M igrazioni, che in un report racconta le violenze subite lungo le rotte migratorie. La preoccupazione di associazioni ed ex-vittime . Quello della tratta è un fenomeno in " crescita esponenziale " anche sul territorio italiano , tanto che la situazione " rischia di essere fuori controllo ". Il campanello d’allarme è stato suonato da OIM , Organizzazione Internazionale per le Migrazioni , in occasione della Giornata Europea contro la Tratta , celebrata lo scorso 18 ottobre. " Sono sempre di più le vittime, mentre manca un’identificazione accurata, e i posti per accogliere chi è ricattato delle organizzazioni criminali sono del tutto insufficienti " Violenze " affini " a quelle della tratta . A preoccupare l' OIM , che gestisce programmi di ritorno volontario e assistenza ai migranti in quasi t

Immigrazione, dopo averla sfruttata per secoli ora l'Europa sbatte le porte in faccia all'Africa

Immagine
Calais e la sua " giungla ", Francia e Gran Bretagna, va in onda l'ipocrisia di questa Europa capace solo di innalzare muri e barriere . Migranti, Francia e lo sgombero della Giungla di Calais . Centinaia di migranti con i loro pochi averi sono in coda davanti a un hangar fuori Calais per essere distribuiti altrove, mentre il governo di Parigi ha avviato lo sgombero del campo noto come la " giungla ". I primi bus sono già partiti verso le destinazioni dei CAO, i campi di accoglienza e orientamento. A bordo, soprattutto sudanesi, il gruppo etnico più numeroso fra i primi che si sono presentati alle partenze. Ad ognuno è stata proposta la scelta fra due dei 450 centri di accoglienza pronti a riceverli su tutto il territorio francese. Polizia in tenuta anti-sommossa controlla le operazioni , dopo che nella notte piccoli gruppi di migranti hanno dato fuoco ai bagni e lanciato pietre contro le forze di sicurezza per protestare contro lo sgombero. La ques

Maimuna, salvata dalla strada in un modo che fa piangere il Cuore

Immagine
Picchiate e torturate, un viaggio nell'orrore delle schiave del sesso Maimuna , la sua è una storia sbagliata che alla fine diventa giusta . O per lo meno sopportabile , perché in effetti " giusta " non può diventarlo più. Non si sa ancora quanti anni abbia . Ma presumibilmente, osservandola di notte in un sabato bagnato di inizio ottobre, mentre tiene gli occhi bassi nel gigantesco parcheggio di Perugia dove fino a pochi minuti prima si vendeva per trenta euro a clienti bavosi, non arriva a diciotto. È sottile, spaventata, piena di incubi e di freddo ed è evidente che oramai considera la sua bellezza una complicazione sgradita. Le avevano detto sei carina , ti portiamo in Italia e ti troviamo un lavoro . Con gli occhi grandi che hai ci sarà la gara per farti fare la baby sitter. O magari l’assistente parrucchiera. Farai i soldi, aiuterai i tuoi. Gran posto l’Europa. È partita da Benin City la scorsa primavera . Da tre mesi è costretta a " battere &

Sulle strade italiane dove cresce in modo esponenziale la mafia nigeriana

Immagine
Un impero economico illegale che si aggira tra 1,3 e 1,7 miliardi di euro all'anno e che poi viene " re-investito " nel traffico di armi e di droga, soldi che servono per alimentare la corruzione e per portare sempre nuove ragazze in Italia . Migliaia di ragazze sono costrette a prostituirsi da un’organizzazione spietata che si sta ramificando senza clamore ma con decisione. Chi l’ha studiata spiega perché Non c'è dubbio che la Mafia Nigeriana in Italia è in forte ascesa . Ha un'organizzazione rigida e verticistica , con le teste pensanti ad Abuja o a Benin City che riescono a corrompere i gangli vitali della burocrazia e della politica nigeriana ad ogni livello, con " reclutatori " di ragazze nelle periferie povere delle città o nelle zone rurali del Sud della Nigeria, con " trafficanti " di uomini, di droga o di armi pronti a fare il " lavoro sporco " al di fuori della Nigeria, fino in Libia e poi in Italia. In Ital

No, e per sempre No all'Islam

Immagine
L' Islam è come un gigantesco amplesso dove " godono " solo i vigliacchi che non hanno nessun rispetto per la vita umana e per le donne. Dove sanno solo masturbarsi gli " idioti " cristiani che porgono l'altra guancia e i " pervertiti " comunisti che continuano ad accogliere il " fango " mussulmano che nel mondo uccide, massacra, rapisce, distrugge ( Maris , mer 12 ott 2016) Download diretto Maris Davis