Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2018

2018 Un anno che non mi è piaciuto. Discriminazioni e disuguaglianze, il razzismo che avanza

Immagine
Molte cose in questo anno che se ne va NON sono andate bene. Non come io pensavo , speravo , credevo . E tante di queste " cose " mi fanno piangere , e la mia tristezza si placherà solo quando una " nuova rivoluzione " aprirà le menti e farà palpitare i Cuori nel vento dell'Amore. Ho sempre lottato per l'Africa , per i suoi diritti, per il suo riscatto, per la sua liberazione dalle multinazionali straniere che rubano le sue ricchezze, dai soprusi di chi considera l'Africa il " bancomat " del ricco occidente. Ma la mia voce è solo una voce che grida nel deserto dei sordi . Aiutiamoli a casa loro. Ma è l’Africa che aiuta l’Occidente, non il contrario - leggi qui - Il neo-colonialismo francese sottomette i paesi dell'Africa sub-sahariana - leggi qui - Un occidente che , mentre sta sfruttando l'Africa , " rifiuta " di accogliere anche l'africano che chiede aiuto , un sorriso , un

Aiutiamoli a casa loro. Ma è l’Africa che aiuta l’Occidente, non il contrario

Immagine
L’immaginario dominante sull'Africa raffigura un continente povero e bisognoso d’aiuto. Una falsità costruita sulle narrazioni coloniali e post-coloniali. L'Africa non ha bisogno di aiuti mascherati da generosità, ha solo bisogno di non essere " sfruttata " Riso amaro per l'Africa Il 5 dicembre 1992 , sulla spiaggia di Mogadiscio, l’allora ministro francese della salute, Bernard Kouchner , si fa riprendere dalle telecamere delle Tv di mezzo mondo mentre scende da una nave di aiuti umanitari con un sacco di riso sulle spalle. La nave , secondo i francesi, contiene riso raccolto dai bambini delle scuole di tutta la Francia . In effetti durante le settimane precedenti lo sbarco, era stata organizzata una campagna intitolata “ Riso per la Somalia ”. I bambini francesi sono arrivati, tutti, a scuola con uno o due chili di riso da mandare ai bambini somali. Ma sembra che il riso che arriva alle popolazioni affamate del corno d’Africa non è nei pacchi

"Rights Today". Report Amnesty International, in Italia gestione repressiva dei migranti

Immagine
È sconsolante l’immagine dell'Italia delineata nel rapporto " La situazione dei diritti umani nel mondo . Il 2018 e le prospettive per il 2019 ", pubblicato da Amnesty International lo scorso 10 dicembre. Donne sempre in prima linea in difesa dei diritti umani nel mondo . L'organizzazione internazionale accusa l'attuale governo italiano, non solo per la strategia in materia di immigrazione, ma anche per la condotta dell'industria italiana delle armi . L’Italia gestisce in maniera “ repressiva ” il fenomeno delle migrazioni , mette a rischio i diritti umani dei richiedenti asilo , adotta spesso nella politica una retorica xenofoba e pratica sgomberi forzati, senza offrire alternative . È sconsolante l’immagine dell'Italia delineata nel rapporto " La situazione dei diritti umani nel mondo. Il 2018 e le prospettive per il 2019 ", pubblicato da Amnesty International in occasione del 70esimo anniversario della Dichiarazione unive