Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

05 Rapporti tra Chiesa Cattolica e Woodoo

Immagine
Il voodoo è una religione tradizionale proveniente dall’Africa occidentale, molto antica e imbevuta di magia naturale e spiritualità. È seguita da circa 30 milioni di persone Il woodoo ( una parola che nella lingua delle tribù provenienti dalla costa atlantica dell’Africa significa “ spirito del serpente ” ) è una forma di religione tradizionale, praticata diffusamente al giorno d’oggi in Nigeria, Benin, Togo e Ghana e in parte in Paesi come l’Angola e la Repubblica democratica del Congo. Seguita da circa 30 milioni di persone è una religione riconosciuta ufficialmente in Benin dal 1996. Secondo quanto ha spiegato ad Aleteia, José Luis Vázquez Borau, dottore in Filosofia e Teologia, nonché membro della RIES (Rete Latinoamericana per lo Studio delle Sette), è una delle religioni più antiche al mondo, che affonda le proprie radici nelle religioni neolitiche. Nel sistema di credenze del woodoo esiste un dio supremo creatore ( Mawu o Nana Buluku ), infini

Io rapita da Boko Haram quel giorno a Chibok

Immagine
" Non dimenticatevi delle altre ragazze ancora delle mani degli integralisti islamici " SA'a, 21 anni, è una delle 279 ragazze rapite a Chibok 3 anni fa, poi riuscita a fuggire A tre anni di distanza, parla SA'a , una delle 279 ragazze prese nella scuola di Chibok e poi riuscita a fuggire buttandosi dal camion . "Ero certa che sarei morta. Ho deciso di parlare quando ho visto alcune di loro tornare a casa e ballare. Mi hanno dato forza" "Io ce l'ho fatta a fuggire, ma non riesco a dimenticare le urla, gli spari, i morti. Le mie compagne di scuola scomparse nel nulla. Sono passati tre anni da quella notte in cui i terroristi di Boko Haram sono arrivati nella nostra scuola. Ma è come se fosse ora. Ci hanno rapite per punirci, la nostra unica colpa era che volevamo studiare. È cambiata la mia vita, i miei sogni, è cambiata la vita di tante ragazze che ora hanno paura ad andare a scuola, temendo di essere rapite, uccise, temono che la v

Riconosciuto lo status di "rifugiata" a una ragazza nigeriana vittima di tratta

Immagine
La sentenza del Tribunale di Salerno , che con ordinanza del 2 febbraio 2017 , apre le porte a migliaia di donne vittime di tratta e avviate alla prostituzione in Italia. Una vicenda dove emerge l’importanza del supporto degli operatori sociali e delle associazioni . Il Tribunale di Salerno con questa ordinanza riconosce lo status di rifugiata ad una cittadina nigeriana vittima di tratta . La sentenza assume una particolare rilevanza poiché la storia della richiedente è molto simile a quella di migliaia altre donne vittime di tratta e sfruttamento sessuale ( in particolare provenienti dalla Nigeria ) che potrebbero usufruire della protezione internazionale, o che all'audizione con le Commissioni territoriali hanno evidenti difficoltà nel riferire la realtà della loro esperienza, un fattore riconducibile, come conferma il Giudice, ad una reale paura per le possibili conseguenze delle loro dichiarazioni. In questa vicenda , il supporto degli operatori del programma di

Diritti Umani, Rapporto 2016-2017. Focus sull'Africa

Immagine
Per milioni di persone , il 2016 è stato un anno di continua sofferenza e paura, poiché governi e gruppi armati hanno compiuto violazioni dei diritti umani nei modi più diversi. Il mondo si sente insicuro e impaurito davanti a un futuro tanto incerto. Ma è proprio in questi momenti che abbiamo bisogno di voci coraggiose, di eroi comuni che si oppongano all'ingiustizia e alla repressione. È il momento di lottare contro le politiche di demonizzazione che stanno creando divisione e pericoli nel mondo Amnesty International. Rapporto Annuale 2016-2017 23 S ono i paesi nel mondo che hanno commesso crimini di guerra 22 Gli Stati che hanno visto difensori dei diritti umani uccisi mentre manifestavano pacificamente 36 Le Nazioni che hanno respinto illegalmente migranti e rifugiati Introduzione Per milioni di persone, il 2016 è stato un anno di continua sofferenza e paura , poiché governi e gruppi armati