martedì 29 marzo 2016

CARA di Mineo, terra di nessuno alla mercé di sfruttatori e mafie

Ci siamo occupati spesso del CARA di Mineo il più grande centro per richiedenti asilo d'Europa, a partire dal 2013, ma nonostante gli anni, il cambio di governi, l'aggravarsi drammatico della situazione, il coinvolgimento della stessa struttura nelle indagini di "Mafia Capitale", nonostante tutto questo la "politica" (quella nazionale) TACE, e tace di un silenzio assordante.

In quel luogo accadono cose da "terzo mondo", ma nonostante questo tace la politica perché quel posto in Sicilia è un ricettacolo di voti e di clientele, le associazioni che ci lavorano dentro solo sussurrano, e le cooperative che hanno gli appalti (mense, pulizie, assistenza, amministrazione, ecc..) se la godono (a suon di milioni di euro sulla pelle dei migranti)
Alcuni dei nostri articoli precedenti
La tratta delle prostitute africane e caporalato al CARA di Mineo
- leggi -
Viaggio tra i richiedenti asilo del CARA di Mineo, un "Inferno di Stato"
- leggi -
Prostituzione. Vergogna al CARA di Mineo
- leggi -
Centri di Identificazione ed Espulsione, luoghi da chiudere
- leggi -
Asilo politico, rifugiati e migranti. Un vero business (per qualcuno)
- leggi -
Senato, rapporto sui CIE in Italia. Diritti umani violati
- leggi -

Desideriamo ringraziare La7 per i sui servizi puntuali sul CARA di Mineo, e soprattutto per aver documentato lo "sfruttamento" delle ragazze nigeriane che sono costrette a prostituirsi a poche centinaia di metri dalla struttura, alla luce del sole, ragazze sfruttate che vengono lasciate alle mercé degli schiavisti del "terzo millennio".

Migranti stranieri, ospiti del CARA di Mineo, che in attesa (un'attesa a volte lunghissima) di una risposta dallo Stato sulla domanda di asilo vengono sfruttati, ovviamente in nero, nei campi di pomodoro, negli aranceti che sono numerosi in provincia di Catania.

Ecco le video-inchieste de "La7" su quello che davvero accade al CARA di Mineo. Una struttura che DEVE essere chiusa al più presto, una struttura dove i diritti umani vengono violati nel cuore dell'Europa, una struttura che è semplicemente una vergogna per l'Italia.


CARA di Mineo un giro di prostituzione alla luce del sole

Dai 20 ai 50 euro, ecco quanto valgono secondo un anziano agricoltore di Mineo le ragazze del Centro rifugiati che ogni giorno sono costrette a vendere il loro corpo per strada.

CARA di Mineo, un anno dopo nulla è cambiato

Nonostante le inchieste giudiziarie il centro di accoglienza per richiedenti asilo mantiene intatto il suo ruolo strategico per il sistema di accoglienza in Italia, e i pullman carichi di migranti continuano ad arrivare.

Il CARA di Mineo: terra di nessuno

Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Mineo (Catania) di cui si richiede la chiusura da mesi ma che è ancora scena di illeciti ed abusi.

CARA di Mineo tra prostituzione e aborti clandestini

Nuove storie di degrado dal Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Mineo.

La tratta delle prostitute al CARA di Mineo

Donne e bambine costrette a prostituirsi per saldare il costo del biglietto per l'Europa.

CARA di Mineo, ecco come si passa dai buchi nella rete

Abbiamo verificato la situazione dei migranti ospitati presso il grande centro di accoglienza siciliano.



Articolo a cura di

Nessun commento:

Posta un commento

Ci è sempre gradito un tuo commento. Grazie