venerdì 14 marzo 2014

Child in Time (Deep Purple, 1970)

Child in Time (Deep Purple, 1970)

È considerata una dell più belle melodie del Rock. Una certa cultura cattolica e bacchettona dell'epoca la bollò inizialmente come una "canzone violenta e spregiudicata" perché rappresenta il disagio giovanile e per alcune frasi contenute nel testo.

In realtà è una canzone contro la guerra, pensando ai tutti i bambini che ogni giorno vivono nella violenza. Con ogni probabilità fu scritta pensando alla guerra del Vietnam.

La caratteristica principale di questa canzone è l'acuto di Ian Gillan. La canzone infatti veniva eseguita quasi sempre solo dai Deep Purple proprio per la difficoltà nell'eseguire l'acuto.
Gli stessi Deep Purple ad un certo punto smisero di eseguirla nei concerti proprio perché lo stesso Ian Gillan stava perdendo la capacità nella propria voce.

Le versione più completa e più bella di questo brano musicale è quello pubblicato nel 1973 nell'album "Made in Japan"

Testo Tradotto
Dolce bimbo nel tempo tu vedrai la linea,
la linea che è tracciata tra il bene e il male.
Vedrai il cieco sparare al mondo,
proiettili vaganti che esigono un tributo.
Sei stato cattivo, oh Signore, scommetto di sì
e se non sei stato colpito dal piombo vagante,
e meglio che tu chiuda gli occhi e pieghi la tua testa.
Aspetta il rimbalzo del proiettile.

Versione Live 1995



Children of Africa (Child in Time)




Articolo a cura di
Maris Davis

Condividi su Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Ci è sempre gradito un tuo commento. Grazie